home
biogr.
english
español
français
한 국 어
1976/95
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017


Veglia dei Giovani
12 maggio 2007


Carissimi giovani,

stiamo trascorrendo qualche momento con la Madre di Gesù: noi – voi giovani in particolare – con Lei ed Ella con noi. Che cosa grande, che cosa bella è questo stare con Maria!

Voi sapete che la Madre di Dio, venerata in questa icona che sta di fronte a voi, da secoli veglia sulla nostra città dall’alto del colle della Guardia. Maria veglia su di noi; fa la guardia alla nostra città. La veglia, la guardia materna di Maria, quale fatto insondabile!

Vorrei aiutarvi, carissimi giovani, a capire un poco questa veglia, questa guardia che Maria esercita nei confronti di voi.

La grande preghiera alla Madonna che conclude la Divina Commedia, finisce così: "vinca tua guardia i movimenti umani".

Miei cari giovani voi possedete un patrimonio, una ricchezza straordinaria: la vostra giovinezza. Essa infatti è il tempo in cui la persona umana – ciascuno di voi – fa una scoperta particolarmente intensa di ciò che veramente significa essere persona, essere un "io". Voi scoprite in modo intenso che la vita è un progetto che vi è stato affidato perché lo, vi realizziate; che la vita è vocazione da compiere.

"Vinca tua guardia i movimenti umani": Maria veglia su ciascuno di voi perché nessun "movimento umano", dentro o fuori di voi, dilapidi il patrimonio della vostra giovinezza.

Quali movimenti umani devono oggi essere vinti dalla guardia di Maria? Dalla paura che non raramente occupa il vostro cuore quando pensate al vostro futuro; dal conformismo ad una mentalità, ad una cultura [si fa per dire] che rifiuta le distinzioni fondamentali della vita, fra vero e falso, bene e male, giusto ed ingiusto.

Questa sera allora vi dico: affidate la vostra persona alla Madre di Dio, ponete nelle sue mani il patrimonio della vostra giovinezza.

La nostra città ha siglato anche attraverso le pietre il suo patto con Maria; i portici che la congiungono colla casa di Maria sono il sigillo di questa alleanza. Cari giovani, anche voi questa sera, ponetevi in questa relazione: Maria veglia su di voi e voi affidatevi alla veglia di Maria.